Analfabetismo delle grandezze

Pubblicato: marzo 3, 2013 in Uncategorized, voto

Si parla spesso di analfabetismo funzionale, ovvero l’incapacita’ di capire il contenuto di un testo.

Le discussioni sul voto degli ultimi giorni evidenziano pero’ una situazione molto piu’ grave di “analfabetismo delle grandezze”.

Con questa espressione, coniata ora, mi riferisco all’incapacita’ di distinguere, comprendere e manipolare ordini di grandezza molto diversi tra loro. Per essere chiari, stimo che il 99% della popolazione ne sia affetto, compreso chi scrive.

Nella nostra esperienza quotidiana abbiamo raramente a che fare con ordini di grandezza molto diversi tra loro e anche quando cio’ avviene li collochiamo in contesti molto diversi.

Siamo magari abituati a passare da 1 euro a 100 euro. Ma gia’ quando passiamo a 10mila o 100mila euro il contesto passa da quello della quotidianita’ a quello di situazioni eccezionali come l’acquisto di un’automobile o di una casa. Nonostante le apparenze non c’e’ continuita’ tra i due casi. Banalmente non abbiamo mai la necessita’ o un vantaggio a confrontare il costo di un caffe’ o di un pranzo con il costo di un appartamento. Che vantaggio avrei nel calcolare che questo appartamento mi costa come 400mila caffe’?

400mila: la quasi totalita’ delle persone non ha una presa forte, intuitiva su numeri di questo tipo. Quanti anni sono 400mila giorni? Quanto e’ un 400millesimo dell’Italia: una citta’, un isolato o un appartamento?

Un venditore di automobili puo’ possedere una o due automobili ed essere abituato a venderne un centinaio al mese. Il responsabile vendite a livello nazionale puo’ essere abituato a gestire decine di migliaia di vendite su tutto il territorio, ma a questo livello le auto sono rappresentate come numeri su un foglio di carta e c’e’ un brusco salto, una rottura, tra i tre contesti descritti.
Le problematiche presenti nel primo contesto (fare benzina, assicurazione, trovare parcheggio) sono completamente diverse da quelle presenti all’ultimo livello (ordinare container via nave, ottenere finanziamenti, seguire indagini di mercato, ecc.)
In altre parole, anche quando si tratta di una stessa persone e anche quando il soggetto rimane lo stesso abbiamo che il cambio di ordine di grandezza non permette di conservare le stesse intuizioni ed esperienze.

Per chiarire meglio: la difficolta’ non e’ gestire numeri molto grandi, ma passare dal piccolo al grande senza trasportare le nostre esperienze da un livello all’altro come se niente fosse.
Fare benzina o parcheggiare 400mila auto non ha nulla a che fare con le stesse operazioni fatte per una singola automobile, anche solo a livello di tempo e risorse materiali richieste.

Il problema reale non e’ l’incapacita’ in se’, secondo me inevitabile, bensi’ il non rendersi conto del cambio di ordine di grandezza. Pensare che le pratiche, l’approccio e le conseguenze del gestire 10 “soggetti” (litri, animali, studenti, ecc.) possano applicarsi immutati a 10 milioni di “soggetti”.

Uno dei contesti dove questo problema si manifesta maggiormente e’, solito tormentone, quello del voto. Il passaggio da 1 a 10milioni disorienta, stordisce e rende possibile l’impossibile a dispetto di ogni logica.

E’ questo “analfabetismo” che rende possibile le affermazioni che da giorni riempiono facebook e affini:

– “non ho ceduto alla logica del voto utile e ho dato il mio voto a Xyz”
– “non sono andato a votare. Se ci fossi andato avrei votato per Xyz, ma il miglioramento non valeva la pena di perdere l’oretta necessaria.”

Penso che in qualunque altro contesto queste persone verrebbero considerate degli squilibrati: davvero pensano che il loro singolo voto avrebbe portato un cambiamento?

Se ponessi la seguente domanda a qualcuno che e’ andato a votare secondo voi cosa risponderebbe: “se adesso togliessi dalle urne una sola singola scheda, secondo te cambierebbe il risultato?”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...