Barnard vs Rest of the world

Pubblicato: dicembre 3, 2011 in Uncategorized

Gli ultimi articoli di Barnard sono sempre piu’ duri, aggressivi, a tratti deliranti.
Al tempo stesso la mia opinione e’ che stia affermando cose bene precise, che molti faticano a recepire.

Gli articoli e gli interventi di Messora/Byoblu sulla Trilaterale sono utili, corretti e lodevoli, ma forse quello che sfugge e’ che il famoso The crisis of democracy” e’ datato 1975. Trentasei anni: questo e’ il vantaggio che il Vero Potere, come lo chiama Barnard, ha sul resto del mondo. Oltre al vantaggio in termini economici, di strutture e cosi’ via.

Quel documento non parla di cio’ che Monti vuole fare nel 2011, ma di quello che e’ stato gia’ fatto negli ultimi 40 anni.

Una disaffezione generale dalla vita politica c’e’ gia’ stata, che questa sia dovuta ad un programma esplicito, a incompetenza o a inazione poco conta. L’affluenza alle urne e’ calata in modo significativo.
La legge elettorale in Italia e’ stata modificata in modo da ridurre l’influenza popolare. I risultati di numerosi referendum sono di fatto stati ignorati.
L’intera struttura legislativa Europa riflette quel modo di pensare. L’approvazione del Trattato di Lisbona a dispetto di 3 referendum su 3 contrari e con votazioni parlamentari semi-segrete sono gia’ avvenuti.
Lo Stato che non deve influenzare il sacro Libero Mercato e’ qualcosa che ha condizionato il nostro modo di pensare per 30 anni.
Flessibilita’, precariato e concertazione sono oggi riferimenti indiscussi.

Queste commissioni non hanno insediato Monti in Italia nel 2011, ma hanno insediato delle loro persone nelle principali universita’, governi e media del mondo (occidentale) da allora fino ad oggi.

Questa credo sia la sproporzione colossale che Barnard tenta di descrivere. In questo senso accorgersi oggi della Commissione Trilaterale e dintorni e’ solo un minuscolo primo passo. E’ anche possibile che oggi l’importanza della Trilaterale sia del tutto secondaria e che ci si perda dietro a ombre.

Quando Barnard afferma che Messora e’ pericoloso come una grappa al mirtillo penso che, tra le altre cose, intenda affermare proprio questa sproporzione.
Byoblu a mio parere e’ uno dei blog italiani piu’ significativi come forma, contenuti e qualita’. Nonostante questo e’ un puntino minuscolo di fronte a certe strategie, come chiamarle?, macro-economiche/geo-politiche.

Da qui l’invocazione, scomposta e inefficace, di Barnard a cambiare atteggiamento, a studiare davvero la Bestia e non perdere tempo dietro a Monti se non come primo gradino divulgativo di un percorso piu’ serio.

Le riunioni del Bilderberg oggi in tv sono la conseguenza del fatto che il gruppo sia riuscito a imporsi e possa uscire dalla riservatezza. Le riunioni di oggi forse sono piu’ che altro celebrazioni del successo ottenuto e forse per nulla significative dal punto di vista operativo.

Se lo scopo, per quanto impari possa apparire, e’ realmente infastidire queste politiche serve costruire un antagonista altrettanto enorme e organizzato e per farlo servono basi solide.
Altrimenti e’ come scagliare tante singole piccole pietre contro un carroarmato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...